Omega 3:

Cosa sono? A cosa servono?

Gli omega 3 sono degli acidi grassi essenzialii e, già da da qui, si potrebbe benissimo capire che, come per gli aminoacidi essenziali, è indispensabile che essi vengano integrati attraverso l'alimentazione e / o le capsule.

I principali acidi grassi facenti parte degli "omega 3" sono molti, forse uno in particolare di cui probabilmente avrete sentito parlare è l'acido linoleico, un a.g. polinsaturo in quanto presenta due doppi legami.

Perché si chiamano "omega 3"? Il nome rappresenta la posizione dell'ultimo doppio legame, il quale si trova nel terzo carbonio partendo dall'estremità finale della molecola.

Gli omega 3 sono dei precursori degli eicosanoidi, delle molecole che hanno un'importantissima funzione regolatrice all'interno del nostro corpo (vedi "prostaglandine").

Ma nello specifico, quali sono i vantaggi di avere un buon apporto quotidiano di omega 3 (e 6, nella giusta proporzione)?

Aiutano nello smaltimento dei lipidi, sia per quanto riguarda i trigliceridi, regolano il colesterolo, prevengono il diabete sostengono un buon funzionamento del cuore.

Apportano anche il vantaggio di regolare la pressione arteriosa, prevenendo quindi problemi di ipertensione.

Sia direttamente che indirettamente, gli omega 3 e 6 apportano anche benefici in termini di infiammazione corporea, abbassandola discretamente.

Qual è il giusto rapporto tra omega 3 e 6? Purtroppo la giusta correlazione non è rispettata dalla maggior parte della popolazione, ad ogni modo i livelli di omega 6 dovrebbero essere circa 4 volte superiori a quelli di Omega 3.

I livelli di assunzione dipendono da numerosi fattori, considerate però che di Omega 6 di solito se ne assumono in abbondanza, in quanto sono contenuti in tutti gli oli vegetali, nella frutta secca, nel sesamo e nei legumi.

Gli omega 3, invece, sono quelli di cui spesso si è più carenti. Si possono trovare abbastanza in tutti i pesci e in alcuni semi, come i semi di chia e di soia.

Se siete a conoscenza del fatto di mangiare quantità irrilevanti di pesce, allora vi consiglio vivamente di integrare con gli omega 3, vedrete che più avanti, con l'andare avanti dell'età il vostro corpo vi ringrazierà!

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Con il termine ritenzione idrica si indica la trattenuta di liquidi da parte del nostro corpo, i quali non vengono rimossi nel modo corretto. Tantissime persone ne soffrono, chi più e chi meno ma sopr

L'olio d'oliva viene utilizzato a tavola la maggior parte delle volte che si vuole condire il proprio piatto e spesso anche per cucinare, ma siamo sicuri che sia sempre la soluzione migliore? Prima di

Premessa: In questo articolo mi rivolgerò a persona sane, quindi in assenza di qualsiasi patologia. Quante volte a settimana sentite le persone dire che stanno facendo la "dieta" per dimagrire? Oppure