Stress: cosa comporta? Si può abbassare?

Lo stress è un fattore che, con i ritmi di oggi, prevale su tantissime persone e sfortunatamente esse porta sempre a qualche complicazione, sia fisica che mentale.

Avere livelli alti di cortisolo protratti nel tempo possono portare a problemi cardiovascolari, catabolismo muscolare, diminuzione importante delle difese immunitarie (maggiore rischio patologie), osteoporosi, infiammazione generica cronica, aumento di peso (grasso), depressione, calo della libido...

Insomma, tantissimi effetti indesiderati.


Spesso il livello di cortisolo aumenta per un elevato livello di stress psicologico, ma può anche aumentare in seguito a delle scorrette abitudini alimentari, come per esempio saltare la colazione, fare meno pochissimi pasti al giorno magari troppo consistenti e addirittura composti prevalentemente da carboidrati semplici.

Non saltare troppi allenamenti per poi tornare di impatto con un allenamento troppo intenso. Molti pensando di recuperare 2-3 allenamenti saltati si comportano in questo modo ma il più delle volte potrebbe essere controproducente.


Anche dormire bene e per un numero di ore adeguato porterà benefici in termini di cortisolo.

Altre metodi per abbassare lo stress possono essere la meditazione, lo svolgere un lavoro appagante e circondarsi di positive vibes, allontanando chi o cosa ti porta costantemente tristezza, nervoso, ecc... (stress)

Praticare dello sport con la giusta quantità d'intensità (in confronto a quello che si mangia) e con le giuste ore di sonno giornaliere porterà ad un beneficio in termini di questo ormone che, ahimè, molte volte è la fonte primaria di molte malattie.


In alcuni casi la nutraceutica può esserci d'aiuto:

Ashwagandha, GABA, la Magnolia, Fosfatidilserina, CBD, PEA...


Ricordo che se si è in deficit da tempo di vitamine del gruppo B allora probabilmente integrare con altro non servirà poi a così tanto!




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Con il termine ritenzione idrica si indica la trattenuta di liquidi da parte del nostro corpo, i quali non vengono rimossi nel modo corretto. Tantissime persone ne soffrono, chi più e chi meno ma sopr

L'olio d'oliva viene utilizzato a tavola la maggior parte delle volte che si vuole condire il proprio piatto e spesso anche per cucinare, ma siamo sicuri che sia sempre la soluzione migliore? Prima di

Premessa: In questo articolo mi rivolgerò a persona sane, quindi in assenza di qualsiasi patologia. Quante volte a settimana sentite le persone dire che stanno facendo la "dieta" per dimagrire? Oppure